Stefano Ghisolfi

Climber

AMORE A PRIMA VISTA

Climber professionista del gruppo sportivo delle Fiamme Oro, pratica l’arrampicata sportiva in falesia e il bouldering.

Inizia a frequentare la montagna a 6 anni per seguire il padre, maestro di mountain bike, e grazie all’incontro casuale con una parete attrezzata nei pressi di una diga, scocca l’amore a prima vista per l’arrampicata.

Stefano capisce subito che quello è il suo mondo e che l’arrampicata diventerà il suo sport: a 12 anni è campione italiano giovanile e dal 2007, anno di ingresso nella Nazionale Italiana Giovanile, inizia a gareggiare nelle specialità lead, speed e boulder conquistando cinque medaglie d’oro in coppa del mondo, oltre a numerosi altri riconoscimenti nei campionati italiani.

Non è facile incontrarlo con i “piedi per terra” perché il suo habitat naturale sono le falesie e i boulder, ma quando non scala Stefano condivide con Sara la passione per l'avventura, la natura e lo yoga.

Nel 2015 è il primo scalatore italiano ad aprire una via di difficoltà 9b in Italia nella falesia di Andonno (CN) e nel 2018 completa la salita del suo quarto itinerario 9b, diventando uno degli scalatori italiani più forti di tutti i tempi.

IL CONSIGLIO DEL NUTRIZIONISTA: LO SPUNTINO PRE-ALLENAMENTO

Come tutti i pasti che precedono una prestazione sportiva, anche lo spuntino deve avere la funzione di apportare un buon contenuto calorico per un’implementazione energetica da sommare alla colazione o al pranzo. E come sa bene il nostro campione di climbing, Stefano Ghisolfi, per lo spuntino ricordate di evitare carboidrati ad alto indice glicemico che lascerebbero in poco tempo l’atleta senza energia e con il rischio di crampi.

Guarda il video-consiglio del nutrizionista Dott. Andrea Del Seppia

LO SPUNTINO PER ARRIVARE IN ALTO!

Tra una sessione di allenamento e l’altra, che sia in falesia o in indoor, Stefano si rigenera con uno spuntino a base di crackers integrali accompagnati con frutta secca e da abbinare a uno yogurt bianco o alla frutta.

carboidrati integrali, grazie al loro basso indice glicemico, consentono un rilascio graduale di energia per affrontare al meglio le lunghe sessioni di allenamento!

Scopri i crackers Integrali

Stefano si racconta

Le grandi imprese si costruiscono giorno dopo giorno con passione, sacrificio e una sana alimentazione.