Cosa vuol dire compensare la CO2?

Qualunque attività dell’uomo, dal costruire una casa a produrre un biscotto, genera emissioni di CO2, uno dei gas più nocivi per il clima. Compensare le emissioni vuol dire bilanciare la quantità di CO2 legata a una specifica attività con vari interventi che invece sottraggono questo gas o ne evitano nuove emissioni, come per esempio piantare alberi, produrre energia da fonti rinnovabili e molto altro.

Green Green

Calcolo del ciclo di vita dei nostri prodotti

Abbiamo analizzato l’intero ciclo di vita di alcuni dei nostri prodotti, dalla produzione dei singoli ingredienti all’arrivo a scaffale delle confezioni tramite il metodo LCA, Life Cycle Assessment, cioè la metodologia alla base della Dichiarazione ambientale di prodotto. Questa metodologia ci permette di calcolare l’impatto dei nostri prodotti nel loro complesso e definire quante emissioni di carbonio dobbiamo compensare al netto delle riduzioni implementate.

Ecco cosa entra nella nostra valutazione LCA

 

Grazie al calcolo di quanti materiali ed energia vengono impiegati in ognuna di queste fasi, possiamo conoscere il loro peso, «la loro impronta» ambientale

 

Grazie al calcolo di quanti materiali ed energia vengono impiegati in ognuna di queste fasi, possiamo conoscere il loro peso, «la loro impronta» ambientale <br><br>

Misura ha scelto di compensare le proprie emissioni di CO2 residue, calcolate lungo tutta la sua filiera di produzione, attraverso il sostegno ad un progetto realizzato per la produzione di energia eolica.

 

Abbiamo quindi calcolato quante emissioni di gas serra, quanta terra, acqua ed energia sono necessari per produrre, cuocere e trasportare i nostri cracker e frollini Fibrextra, di cosa sono fatti gli incarti e quanto tutto questo pesi sul nostro Pianeta.

Biscotti Integrali Biscotti Integrali

Abbiamo una vera e propria carta d'identità per i nostri frollini e crackers Fibrextra.
Ecco il calcolo delle loro impronte ambientali

Per darvi una scala di paragone, un chilo di carne bovina costa in media al pianeta l’emissione di 71 chili di anidride carbonica*, un chilo dei nostri cracker ne produce 1,5, quasi 50 volte di meno.

*fonte: https://ourworldindata.org/carbon-footprint-food-methane

Abbiamo una vera e propria carta d'identità per i nostri frollini e crackers Fibrextra.<br>Ecco il calcolo delle loro impronte ambientali

PARTNER: