Il pranzo perfetto in spiaggia: ecco cosa mangiare al mare!

I consigli di Misura per volersi bene ogni giorno

Back

Il pranzo perfetto in spiaggia: ecco cosa mangiare al mare!

Qual è il pranzo perfetto da portare in spiaggia o da consumare al ristorante in riva al mare? Scopritelo qui!

Se siete grandi amanti del mare, probabilmente non vedete l’ora delle vacanze per poter trascorrere intere giornate sulla spiaggia tra relax, tuffi e passeggiate rigeneranti.

Ma cos’è meglio mangiare prima di andare al mare o a pranzo in spiaggia per restare leggeri senza però rinunciare al gusto?

L’abbiamo chiesto alla dottoressa Cevoli, esperta in alimentazione e nutrizione, che ci ha dato alcuni consigli speciali: scopriteli subito!

Passare intere giornate al mare è rilassante ma allo stesso tempo impegnativo dal punto di vista fisico: si nuota, si prende molto sole, si gioca o si corre sulla sabbia. Qual è secondo lei la colazione ideale da consumare prima di arrivare in spiaggia?

“La colazione ideale per prepararsi ad una giornata di mare, sole e caldo deve essere sicuramente fresca e nutriente, quindi…quale soluzione migliore di uno smoothie? Lo smoothie è una sorta di frullato a base di frutta, verdura e yogurt o acqua e/o tè, meglio se tè verde; i vegani possono utilizzare yogurt o latte di soia).
Lo smoothie è sicuramente una soluzione veloce e pratica che ci permette di fare una scorta di nutrienti (come vitamine e minerali), di acqua (quella contenuta nella frutta e quella aggiunta alla preparazione), di proteine (yogurt) e antiossidanti.
Il mio consiglio è quello di utilizzare nel vostro smoothie estivo una manciata di frutti rossi: mirtilli, lamponi, ribes. Frutti di stagione in estate, sono una miniera di antiossidanti! Aggiungere poi qualche carota (il beta carotene che contiene aiuta a proteggere la nostra pelle dai raggi del sole e ci fa abbronzare più velocemente), qualche foglia di spinaci e qualche pezzetto di cocco o ananas per un ottenere un sapore più esotico. Un pezzetto di zenzero e qualche fogliolina di menta o basilico rendono invece lo smoothie più fresco e digeribile. Si può utilizzare anche la frutta secca (noci, mandorle, nocciole, pinoli), un po’ di cacao amaro in polvere, della cannella e qualsiasi altra verdura sia commestibile da cruda (zucchine, lattuga, cetriolo, sedano, ecc.)”.

Frullati di frutta

Veniamo invece all’ora di pranzo. Cosa è meglio portare da mangiare in spiaggia come “pranzo al sacco” per non appesantirsi troppo? E come spuntino di metà pomeriggio?

Per il pranzo al mare o in spiaggia l’insalatona è sicuramente la soluzione migliore: verdure crude o cotte a volontà (carote, cetrioli, pomodori, sedano, insalate, fagiolini, zucchine, ravanelli, portulaca), una fonte proteica che può essere data dal semplice petto di pollo alla piastra oppure filetto di merluzzo al vapore, del tonno in scatola, uno o due uova sode (il mio abbinamento preferito) e un po’ di formaggio (feta, mozzarella, parmigiano). Potete aggiungere anche una manciata di cereali lessati (farro, orzo, miglio, quinoa o semplicemente del riso). Per arricchire ulteriormente il vostro pranzo potete aggiungere qualche oliva, pomodorini secchi, origano, basilico, qualche foglia di menta…insomma, via libera alla fantasia! Farete così scorta di vitamine, sali minerali e di immancabili antiossidanti preziosi per una giornata sotto il solePer lo spuntino o la merenda del pomeriggio, invece, uno snack ai cereali o una porzione di frutta fresca di stagione sono la soluzione migliore: zuccheri, acqua, vitamine e minerali tutti insieme!”.

Se dovesse stilare una classifica dei 5 piatti migliori da mangiare in spiaggia o al ristorante in riva al mare, quali sarebbero?

Sicuramente al primo posto l’insalatona descritta sopra, a parimerito con la classica insalata greca (pomodori, cetrioli, peperoni verdi, cipolla, feta, olive verdi, origano). Al secondo posto metterei l’insalata di mare (calamari, polpo, gamberi, olive, sempre accompagnata da un’abbondante porzione di verdure), seguita al terzo dalla grigliata di pesce (anch’essa abbinata ad un’insalata fresca) e, al quarto, dal couscous di verdure e legumi. Infine, quinto posto per la tradizionale ed estiva insalata di riso o cereali (farro, avena, amaranto, orzo, quinoa). Se ci concediamo invece un pranzo in un ristorante sul mare, un piatto di spaghetti con le vongole è sicuramente una gustosissima soluzione, leggera e appagante”.

Insalata greca

Cosa consiglia invece per reintegrare i sali minerali persi durante il giorno oltre, ovviamente, all’acqua?

Generalmente non consiglio altro al di fuori dell’acqua, è più che sufficiente per reintegrare i sali minerali persi durante il giorno, magari scegliendo un acqua minerale piuttosto che oligominerale (a basso contenuto di minerali).
Una buona soluzione sono anche le acque “aromatizzate”: si preparano la sera prima semplicemente aggiungendo ad una caraffa di acqua qualche fogliolina di menta spezzata, qualche fetta di cetriolo o limone. Prima di andare a dormire ricordate di mettere la caraffa in frigo, l’indomani sarà pronta per essere bevuta in spiaggia.
Un’altra soluzione è la preparazione di un tè freddo: mi raccomando fatto in casa, sempre il giorno prima così lo avrete ben fresco il giorno seguente, senza aggiungere zucchero o altri dolcificanti ma arricchendolo con menta, zenzero o un po’ di cannella”. 

Immagini di trascorrere un’intera giornata al mare in una normale giornata (molto calda!) d’agosto: cosa troviamo nel suo cestino da pic-nic?

Nella mia borsa frigo che porto al mare metto sempre: una bottiglia di acqua fresca e una bottiglia di tè freddo che preparo il giorno prima, spesso alla menta o allo zenzero, frutta fresca per gli spuntini e un’insalatona per il pranzo!”. 

 

Chiara Cevoli

 

CHIARA CEVOLI è una dottoressa e biologa nutrizionista, laureata in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l’Università La Sapienza di Roma ed iscritta all’ONB - Ordine Nazionale dei Biologi. Dal 2011, oltre a svolgere con passione il suo lavoro, prosegue costantemente gli studi in ambito nutrizionale e scrive sul suo blog www.vivienutri.it. Il suo obiettivo quotidiano è quello di ascoltare e cercare di risolvere le diverse esigenze delle persone che si rivolgono a lei, non solo tramite piani alimentari personalizzati ma anche per mezzo di una corretta educazione alimentare.

 

 

 

 

Tags: Consigli di cucina, Benessere