Viaggio nel mondo delle fibre

Un viaggio tra i colori di frutta e verdura, chicchi di grano e semi oleosi: la nostra Esperta su Misura, la dott.ssa D’Alessandro, ci guida alla scoperta delle fibre e del loro potere naturale.

Il nostro corpo è una meravigliosa e stupefacente macchina ed è bellissimo prendersene cura. L’attività fisica è il più grande regalo che possiamo farci, perché fa bene al fisico quanto alla mente, se poi le affianchiamo anche un’alimentazione sana e gustosa, il risultato è proprio un bel connubio.
Esistono così tanti cibi che dobbiamo trovare un metodo per scegliere i migliori: cosa fa bene al nostro organismo? Le vitamine, i sali minerali, i carboidrati, le proteine, i grassi buoni e le fibre!

In pratica, cosa sono le fibre?
Per la maggior parte sono i costituenti delle pareti delle cellule vegetali, ovvero delle piante, dei semi e dei frutti, che il nostro corpo non riesce a digerire o assorbire. Molte fibre sono contenute nella buccia dei frutti ecco perché, quando è possibile, conviene mangiarla senza sbucciarla: pensiamo a una mela croccante o a una pera appena colta dall’albero. Le fibre svolgono tante funzioni essenziali per mantenere il nostro corpo in equilibrio. Le fibre alimentari sono degli alimenti funzionali, ovvero capaci di indurre effetti fisiologici potenzialmente benefici per la salute.

Entriamo più in dettaglio sui loro benefici:

  • aumentano il senso di sazietà
  • rallentano e riducono l’assorbimento di carboidrati e grassi, utile per chi soffre di malattie metaboliche croniche
  • svolgono funzione di prebiotici, in quanto creano le migliori condizioni per la crescita di una flora batterica intestinale
  • alleata della nostra salute
  • migliorano il transito intestinale con regolarizzazione dell’alvo.

Secondo la legislazione italiana, le fibre possono essere naturalmente contenute nei cibi o estratti da materie prime, possono essere di sintesi ed essere suddivise in fibre solubili e insolubili, a seconda del loro comportamento rispetto all’acqua. I vantaggi per la salute sono sicuramente maggiori se introduciamo il nostro apporto di fibre attraverso gli alimenti piuttosto che come integratori isolati.

Via libera, allora, a frutta, frutta secca, come noci e semi oleosi, verdura, legumi e cereali integrali, fortunatamente ampiamente utilizzati nelle nostre cucine e nell’industria alimentare. Oggi, i prodotti da forno integrali sono gustosi e appetitosi e ne esistono cosi tanti, dolci o salati, che riescono a soddisfare davvero tutti i gusti.
Proviamo a immaginare come arrivare alla dose minima di fibre che dobbiamo introdurre con l’alimentazione e che corrisponde a circa 30 grammi al giorno.

Anche in questo caso, ci viene in aiuto la Dieta Mediterranea con l’invito a consumare tutti i giorni verdura, frutta fresca, frutta secca e legumi, oltre a cereali preferibilmente integrali nelle corrette quantità.

Ecco un esempio di menù giornaliero: partiamo dal mattino con fiocchi di avena consumati con un frutto e con una noce sminuzzata; uno spuntino con una mela con la buccia; a pranzo, pasta integrale con pomodorini e una porzione d’insalata o verdura cotta; a merenda, una manciata di frutta secca oleosa e una prugna secca, o un pacchetto di crackers integrali arricchiti da ingredienti vegetali come barbietola e carota nera; a cena, un piatto di legumi con un cucchiaio di riso integrale. Abbiamo raggiunto così il nostro fabbisogno di fibre quotidiano, accompagnandolo con tanto gusto e poche calorie.

Ricordiamoci dell’acqua, sempre alleata del benessere e necessaria per mettere in azione le fibre e non dimentichiamo mai la nostra pillola di attività fisica e una buona dose di ottimismo!

nutrizione Proprietà alimenti