Come ripartire dopo le vacanze

Come ripartire dopo le vacanze

Alcuni si avvicinano al periodo delle vacanze con le migliori intenzioni, anzi con il fermo proposito di “non trasgredire” nel modo più assoluto.

Poi devono fare i conti con la realtà:  molte occasioni sociali, specialità gastronomiche dei luoghi, parenti e amici che insistono. Succede così che “cedono” una volta e questo spesso dà l’avvio per lasciarsi andare del tutto.

Altri invece più semplicemente si comportano come hanno sempre fatto, non intendono “rinunciare” a niente e considerano ineluttabile ritrovarsi a settembre con qualche chilo in più.

Quale sarebbe l’atteggiamento migliore da tenere?
Una volta che è successo quel che è successo, l’atteggiamento da tenere dovrebbe essere propositivo, volto ad affrontare il momento presente. Il passato ormai è passato, il futuro deve ancora venire, l’approccio mindful aiuta a focalizzarsi sul “qui e ora” considerando che una situazione non gestita bene nel passato può essere di aiuto per avere indicazioni su come gestire meglio una situazione simile in futuro. Da qui, con rinnovate motivazioni, si può iniziare o riprendere un percorso per prendersi davvero cura di se stessi.

Abbiamo chiesto alla dottoressa Francesca Noli, Biologo Nutrizionista, specialista in Scienza dell’Alimentazione, esperta di mindful eating, di aiutarci a capire come ripartire al meglio dopo le vacanze.

 

Dieta-depurativa-post-vacanze-detox

 

Dottoressa, come si può ripartire?

Un periodo di vacanza per alcuni può segnare un momento in cui ci si abbandona completamente all’ozio e al cibo senza alcun freno. E spesso questa condizione tende a protrarsi ad oltranza. Si tende infatti a rimandare la ripresa dei corsi in Palestra, si continua a consumare cibi senza attenzione alla qualità e alla quantità, quasi a trattenere il ricordo delle vacanze, e tutto questo ritarda una vera e propria ripartenza. Anzi rischia di compromettere ancora di più la situazione.

Spesso il “mettersi in riga”, “iniziare una dieta”, “riprender la dieta”, è vissuto come entrare in un regime di costrizione, quasi fosse una prigione da cui non si vede l’ora di evadere. Ed è per questo che si rimanda il più possibile il momento.

Spesso non c’è una via di mezzo tra questi due atteggiamenti, vero?

Certamente, soprattutto chi ha già avuto esperienze, ha esasperato sempre più l’atteggiamento del “tutto o nulla” con altalenanti periodi di “dieta” o comunque di “on e off”.
L’approccio mindful si occupa dell’area grigia tra questi due estremi e invita ad una maggiore attenzione, non ossessione, verso se stessi, evitando di passare da una situazione estrema all’altra. Proprio per questo, ciò che normalmente è vissuto come una costrizione diventa, in realtà, un’occasione per prendersi cura di se stessi, per abituarsi ad ascoltare di più i propri reali bisogni e i segnali del corpo di gonfiore e pesantezza, di fame e sazietà.

 

Dieta-depurativa-post-vacanze-detox

 

Ma mindful, cioè semplificando “consapevoli”, si nasce o si può anche diventarlo?

Alcuni già lo sono naturalmente, ma si può anche diventarlo. È una questione di pratica: va coltivato un atteggiamento verso se stessi non troppo severo né troppo indulgente, in cui ogni scivolamento venga considerato come un’opportunità per imparare a gestire meglio situazioni simili in futuro. Un modo di affrontare le situazioni non ansiogeno proprio perché non si punta a dovere seguire un insieme di regole, alla perfezione e in ogni momento, ma ad una maggiore consapevolezza che va coltivata nel tempo.

Anche se l’inizio di settembre, come l’inizio dell’anno, possono essere considerati come momenti ideali per avviare una fase nuova, in realtà si può ripartire in ogni momento dell’anno, in ogni giorno della settimana anche se non è lunedì, anzi ogni momento di qualsiasi giorno può segnare una ripartenza.

È importante trovare le motivazioni giuste?

Spesso si è convinti che servano forti motivazioni per partire, un periodo del tutto tranquillo per trovare il tempo e la forza di cominciare. Il problema è che spesso il momento giusto non sembra arrivare mai.
In realtà funziona al contrario: cominciando con piccoli cambiamenti, con pochi passi alla volta, si trovano man mano le motivazioni giuste che si rafforzano sempre di più non appena se ne avvertono i benefici, soprattutto interiori, che portano ad uno stato di maggior benessere generale.

 

A lei è mai successo di dover ripartire?

Nonostante a me piaccia, in vacanza, alternare momenti in cui mi dedico alla lettura e a piacevoli conversazioni con famigliari e amici, alle camminate e al nuoto, e non esageri con il cibo, mi è capitato di dover smaltire uno o due chili al rientro. Probabilmente perché in vacanza sono semplicemente più rilassata.

 

Dieta-depurativa-post-vacanze-detox

Share