Il buonumore nel piatto

Il buonumore nel piatto

Felicità e buonumore non sono scontati per tutti, soprattutto in questa stagione, con l’estate ormai alle spalle, le giornate più corte, grigie, e uggiose, il nostro umore inevitabilmente ne risente.

 

In questi casi però, ancora una volta, ci viene in soccorso l’alimentazione: esistono infatti cibi che possono renderci le giornate decisamente più allegre e leggere. Scopriamo insieme quali sono. Probabilmente sono proprio questi i mesi più difficili dell’anno. La progressiva riduzione delle ore di luce solare causa una diminuzione di un trasmettitore fondamentale per il controllo dell’umore: la serotonina.

Implicata non solo nel controllo dell’umore, ma anche nella regolazione del ciclo sonno-veglia, dell’appetito e di numerose altre funzioni, la serotonina deriva da un amminoacido essenziale (quindi non prodotto dal nostro organismo): il triptofano. Contenuto in molti cibi, è bene assicurarsene buone “scorpacciate” in questo periodo, per poter così produrre adeguate quantità di serotonina. Oltre al triptofano e alla serotonina, sono numerosi i nutrienti in grado di influire positivamente sul nostro umore, come gli omega-3, la vitamina D e diverse vitamine del gruppo B.

 

Quali sono gli alimenti che ci assicurano la felicità?

Banane: ricche in triptofano e vitamina B6 che aiuta a mantenere elevati i livelli di serotonina. Come spuntino spezza fame a metà mattina o pomeriggio o già dalla colazione è un frutto estremamente versatile e comodo da portare e consumare velocemente.

Tutti gli alimenti ricchi in omega-3 come pesce grasso (sgombro, alici, sardine, salmone, trota), noci e in generale tutta la frutta secca e i semi, aiutano ad assorbire le sostanza nutritive che supportano la funzione cerebrale e l’umore. Non a caso la carenza di omega-3 è un fattore di rischio per i principali disturbi psichiatrici e della personalità. Una manciata di noci a colazione o come spuntino, qualche cucchiaio di semi nell’insalata e una porzione di pesce a pranzo o cena ci assicurano il pieno di omega-3 nella giornata.

 

colazione-cioccolato-buonumore-frutti-rossi

 

Riso integrale, avena e in generale tutti i cereali integrali: ricchi di sostanze nutritive, contenute nel germe e nella crusca (le parti che vengono eliminate durante il processo di raffinazione), sono un vero concentrato di vitamine che alzano il tono dell’umore e ci danno una carica di energia che dura nelle ore. Si può iniziare già dalla colazione con una porzione di cereali integrali o di muesli per arricchire lo yogurt.

Cioccolato fondente: ricco di antiossidanti, magnesio (un minerale fondamentale per combattere la stanchezza) e in triptofano, è un vero e proprio antidepressivo. Un quadretto quando ci sentiamo giù può farci tornare il buonumore in pochi minuti.

Ricotta, tacchino e pollo: anche questi ricchi in triptofano sono delle eccellenti fonti proteiche magre. Contengono inoltre vitamina B6 e diversi minerali utili nel controllo dell’umore.

Uova: un vero e proprio toccasana per il nostro corpo. Contengono omega-3, vitamina D (anche questa implicata nel controllo dell’umore), vitamine del gruppo B ed inoltre, in un solo uovo, è contenuto circa il 20% della quantità giornaliera di triptofano raccomandata.

Altro preziosissimo alleato contro il cattivo umore è sicuramente lo sport o più in generale l’attività fisica: infatti in risposta allo sforzo fisico il nostro corpo rilascia buone quantità di serotonina, regalandoci benessere e relax. È sufficiente una camminata di 30 minuti ogni giorno all’aria aperta o qualche ora di yoga a settimana per aiutarci ad affrontare l’autunno nel migliore dei modi.

 

Cosa è bene invece evitare per essere felici?

Caffeina: sopprime l’attività della serotonina, è bene quindi consumare caffè e bevande contenenti caffeina con moderazione.

Carboidrati semplici e zuccheri: se da una parte sembrano appagarci e farci stare meglio in realtà influiscono negativamente sul nostro umore, redendoci più nervosi e irascibili.

 

colazione-buonumore-cioccolato-fondente

 

Ora sarà sicuramente più semplice portare il buonumore nel piatto e nelle nostre giornate, iniziando dalla colazione e chiudendo la giornata rilassandoci sul divano, mangiando un pezzetto di cioccolato fondente.