Semi di Papavero: le proprietà e gli usi in cucina

I consigli di Misura per volersi bene ogni giorno

Back

Semi di Papavero: le proprietà e gli usi in cucina

Sapete quali sono le proprietà e i benefici dei semi di papavero? Scoprite qui tutte le caratteristiche!

semi di papavero si ricavano dai frutti della pianta omonima, appartenente alla famiglia delle Papaveraceae. Questa specie è molto diffusa in Italia, tanto che cresce spontaneamente sulla gran parte del nostro territorio.

Ma quali sono le proprietà e i benefici dei semi di papavero e come possiamo utilizzarli al meglio in cucina?

Ecco allora tutte le caratteristiche dei semi di papavero, tra proprietà, benefici e speciali ricette!

Le proprietà

I semi di papavero sono semi oleosi ricchi di proprietà e caratteristiche importanti. Contengono proteine e grassi “buoni”(acidi grassi polinsaturi)vitamine (soprattutto Vitamina E, B6, B1 e acido folico) e sali minerali, specialmente Calcio, Ferro, Magnesio, Fosforo, Potassio e Zinco. Una delle proprietà più note del papavero è quella sedativa, anche se leggera. Per questo motivo, già in tempi antichi i semi di papavero erano conosciuti e venivano utilizzati come rimedio naturale per rilassarsi ed eliminare ansia e stanchezza.

Boccioli papavero

I benefici

Il papavero e i suoi semi hanno anche altri benefici per il nostro corpo. Infatti contengono notevoli quantità di minerali come Calcio, Ferro, Magnesio, Fosforo, Potassio e Zinco e vitamine come la Vitamina E, B6, Tiammina e acido folico. Grazie a questi micronutrienti, i semi di papavero contribuiscono alla normale funzione cognitiva e del sistema immunitario, alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, al mantenimento normale della pressione sanguigna, alla normale funzione cardiaca, alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Usi in cucina e curiosità

Come si utilizzano in cucina i semi di papavero? Esistono tantissime ricette sia salate che dolci in cui potete utilizzare questi ottimi semi. 
Innanzitutto, saprete già che in molte zone d’Italia i semi di papavero vengono usati per pane e focacce: in Trentino-Alto Adige, per esempio, troverete sempre le rosette e le trecce fresche con i semi nell’impasto o a copertura. Anche in Romagna, le piadine si possono impastare con i semi di papavero (così come alcune speciali brioche), mentre le foglie - lasciate macerare sotto sale per 36 ore e poi strizzate - si usano come ripieno del tipico Cascione.  

Piadine semi papavero

Dolci e torte sono altre tipologie di ricette che si prestano per l’aggiunta di semi di papavero, nell’impasto oppure come decorazione. In Veneto, invece, semi e foglie sono ingredienti di ottime insalate, come la tradizionale “Rosoina”: è un piatto di verdure miste condito con sale, succo di limone e olio extra vergine di oliva in cui si aggiungono i semi e le foglie di papavero, a crudo, tagliate molto finemente.

 

Ricettario Misura

 

 

 

 

 

Le informazioni tecnico-scentifiche ed i consigli generici su stili di vita e benessere pubblicati attraverso questo blog sono da ricondurre all’opinione di professionisti di settore. Essi non hanno una natura medica in quanto affrontano le tematiche in un’ottica informativa e non risolutiva, pertanto sono da considerarsi generici e non sono attribuibili alle particolari situazioni del lettore. Ad ogni modo si raccomanda la consultazione del proprio medico o di altri esperti sanitari per qualsiasi dubbio o approfondimento.

Tags: Consigli di cucina