Esercizi per un risveglio pieno di coccole

I consigli di Misura per volersi bene ogni giorno

Back

Esercizi per un risveglio pieno di coccole

La giusta dose di energia, dolci movimenti e un bel sorriso: ecco le regole per affrontare al meglio i primi momenti della giornata.

Coccole, coccole e coccole. è quello di cui abbiamo bisogno al mattino per affrontare una giornata d’impegni e lavoro. Volersi bene fin dal primo momento di un nuovo giorno significa partire con slancio, energia e soprattutto con un sorriso. Non serve che ci alziamo dal letto: pochi ma efficaci esercizi di stretching tra le lenzuola saranno sufficienti a donarci diversi benefici.

Innanzitutto, parlando di corpo, lo stretching ha un ruolo fondamentale sulla muscolatura che con un allenamento quotidiano diventa più reattiva ed elastica. Stirarsi provoca una compressione delle vene e questo accelera il flusso del sangue dopo una notte di sonno, aumentando così la velocità del flusso di ossigeno che arriva ai muscoli. Inoltre, lo stretching rappresenta una forma dolce di esercizio che permette di migliorare l’elasticità, acquistare flessibilità e farci sentire meglio con noi stessi.

 

Vediamo come.

Iniziamo stendendo la colonna vertebrale. Mettiamoci di traverso sul letto, con le spalle all'altezza del bordo del materasso, alziamo in alto le braccia e lasciamole cadere dritte all'indietro insieme alla testa come se stessimo facendo un ponte. Manteniamo la posizione per 30 secondi, respirando in modo lento e profondo, poi tiriamoci su aiutando la risalita della testa con le mani.
(3 ripetizioni)

Supini con le ginocchia piegate, i talloni al sedere, le braccia lungo i fianchi e i palmi della mani rivolti verso il basso, premiamo sui talloni così da sollevare i fianchi e formare una linea dritta dalle ginocchia alle spalle. Senza allungare le gambe, stringiamo i glutei alzando il piede destro dal letto e alziamo il ginocchio destro fino all’altezza dell'anca destra. Riposizioniamo il piede destro sul letto e ripetiamo l'esercizio sul lato sinistro.
(15 ripetizioni).

 

 

Passiamo ora ai muscoli addominali con la cosiddetta posizione del "serpente". Sdraiati sul letto a pancia in giù e con le braccia distese sopra la testa, iniziamo a far strisciare le mani verso il petto e alziamo il busto, portandolo all'indietro insieme alla testa. Manteniamo la posizione per circa 30 secondi o fin quando non sentiamo i muscoli del busto tirare, poi torniamo giù.
(3 ripetizioni)

 

E ora l’ultimo utile consiglio per un vero coccoloso risveglio: prima o dopo l’allenamento, ricordate di non saltare la colazione, pasto fondamentale per una sana alimentazione.

 

Le informazioni tecnico-scentifiche ed i consigli generici su stili di vita e benessere pubblicati attraverso questo blog sono da ricondurre all’opinione di professionisti di settore. Essi non hanno una natura medica in quanto affrontano le tematiche in un’ottica informativa e non risolutiva, pertanto sono da considerarsi generici e non sono attribuibili alle particolari situazioni del lettore. Ad ogni modo si raccomanda la consultazione del proprio medico o di altri esperti sanitari per qualsiasi dubbio o approfondimento. 

Tags: Benessere