Quando il tiramisù si fa fit

Quando il tiramisù si fa fit

Se considerate il dessert uno sfizio del palato ma non potete rinunciare alla leggerezza, ecco a voi un’idea che sarà in grado di soddisfarvi con semplicità e originalità.

Avete mai sentito parlare di tiramisù light o fit?
Si, avete ragione, potrebbe anche sembrare un controsenso, ma in realtà tutto è possibile e, in questo caso, risulta anche molto semplice. Basta sostituire il non proprio leggero mascarpone con uno yogurt magro ma goloso, come quello greco, e optare per delle fette biscottate ai cereali al posto dei più calorici e tradizionali savoiardi.
E visto che l’effetto “gusto + leggerezza” è assicurato, oggi Misura vi propone la sua ricetta per donare a questo inizio d’autunno imminente un piacere inaspettato e golosissimo!

 

Ingredienti (per 4 persone)

–  12 Fette biscottate Misura Multigrain con cereali antichi
– 170 gr di yogurt greco 0% grassi
– 100 gr di yogurt bianco magro
– caffè (q.b.)
– miele o sciroppo di agave (q.b.)
– cacao amaro in polvere (q.b.)
– cannella in stecche

 

Preparazione

Mentre preparate il caffè, prendete lo yogurt greco e lo yogurt bianco magro e uniteli in un ampio recipiente fino ad amalgamarli in un composto omogeneo e cremoso, a cui andrete ad aggiungere miele o sciroppo di agave per aromatizzare (in alternativa, potete optare anche per un dolcificante 0 kcal).

Bagnate le fette biscottate nel caffè già dolcificato a vostro piacere e lasciato raffreddare; disponetele quindi su un piatto e farcitele con il composto di yogurt e una spolverata di cacao amaro. Ripetete l’operazione fino a creare tre strati per ogni mini porzione di tiramisù.

Riponete in frigo per almeno 4/5 ore. Se volete ottenere un dessert più croccante, potete lasciare in freezer per una ventina di minuti prima di servirlo a tavola, a mo’ di semifreddo.
Al momento di servire, decorate il piatto con una spolverata di cacao amaro e qualche stecca di cannella.