Vellutata ai Carciofi con fette croccanti

Vellutata ai Carciofi con fette croccanti

Di origine mediterranea, il carciofo è un ortaggio noto fin dai tempi antichi per le sue straordinarie proprietà benefiche; il periodo di raccolta va da ottobre fino a maggio secondo le diverse varietà, anche se la piena stagione è compresa tra dicembre e marzo, ed è per questo considerato come il vero e proprio re dell’inverno a tavola!

L’Italia è uno dei maggiori produttori del carciofo, le varietà più rinomate sono lo Spinoso di Liguria e lo Spinoso sardo, i carciofi Violetti di Toscana e di Albenga, il carciofo romano senza spine chiamato “Mammola” e le varietà Spinoso di Palermo e il “Catanese” coltivati nella sicilia Sud-Orientale fino in Puglia e in Basilicata.

I carciofi rappresentano una vera e propria miniera di principi attivi, hanno pochissime calorie e sono ricchi di antiossidanti che ne fanno un prezioso alleato nel combattere l’azione dei radicali liberi, proteggendo così l’organismo dall’invecchiamento cellulare. Oltre alle preziose proprietà antiossidanti, il carciofo ha un importante valore depurativo, diuretico e detox grazie al ricco contenuto di acqua che stimola la diuresi, nonché alla presenza di fibre che contribuiscono al mantenimento della regolarità intestinale.

Il carciofi possono essere consumati sia crudi in pinzimonio o in insalata conditi con olio, sale e limone, che cotti in molteplici varianti: la ricetta che vi proponiamo è un classico del periodo autunno-inverno, una vellutata leggera e cremosa con la nota croccante delle fette biscottate Multigrain con Cereali Antichi preparate con grano saraceno, farro dicocco, grano duro Cappelli, quinoa.

 

Ingredienti (per 4 persone)

  • 700 g di Carciofi
  • 300 g di Patate
  • 180g di Porri freschi (o in alternativa due cipollotti)
  • 1 lt di brodo vegetale (o in alternativa acqua)
  • 50 g di Olio EVO
  • 4 fette biscottate Multigrain con Cereali Antichi

 

Per guarnire (a piacere)

  • Semi di girasole
  • Timo o prezzemolo freschi

 

Preparazione

Iniziate dalla pulizia dei carciofi eliminando le foglie esterne più spesse fino ad arrivare a quelle più tenere, tagliate le punte ed immergerteli in acqua e succo di limone per evitare che diventino neri.
Pelate i gambi dei carciofi, eliminate la parte più dura e filamentosa e tagliateli a cubetti. Tagliate a spicchi i carciofi e privateli della barbetta interna; passate ora alla preparazione del porro eliminando lo strato più esterno e tagliatelo ad anelli sottili. Sbucciate le patate e tagliatele prima a spicchi e poi a cubetti.

In un tegame scaldate parte dell’olio EVO e fate rosolare il porro, proseguite con l’aggiunta dei carciofi e dei gambi e fate saltare il tutto aggiustando di sale e pepe. Unite le patate tagliate a cubetti e coprite le verdure con la metà del brodo vegetale caldo, portate ad ebollizione e fate cuocere a fuoco medio per 20 minuti. Controllare di tanto in tanto lo stato della cottura e se si dovesse asciugare troppo aggiungete del brodo lasciandone comunque un po’ da parte.

A cottura ultimata aggiungete a piacere il timo o il prezzemolo freschi e frullate il tutto con il mixer ad immersione per ottenere una crema: aggiungete ancora del brodo vegetale un po’ alla volta finché il composto non risulterà cremoso e vellutato.

Servite ben calda la vellutata decorando a piacere con timo o prezzemolo e aggiungete un filo d’olio EVO, una manciata di semi di girasole e le fette biscottate Multigrain con Cereali Antichi che avrete precedentemente spezzettato.

Share