Sostenibilità

A Misura di Terra

Ridurre la plastica? Noi la dimezzeremo!

Nel mare, in natura, sui marciapiedi delle nostre città, addirittura nei nostri cibi. La plastica usa e getta è troppa, troppo spesso non raccolta e non trasformata in nuova plastica.

Noi di Misura abbiamo preso una decisione semplice e immediata: la ridurremo a meno della metà. Tra il 2020 e il 2021 elimineremo complessivamente dai nostri prodotti milioni di confezioni di plastica, con una riduzione del 52% delle tonnellate immesse sul mercato rispetto al 2019.

-2,5 Mio

di confezioni in plastica usa e getta nel 2020*

-79%

di confezioni in plastica usa e getta entro il 2023*

*fonti interne

Il nostro impegno

Sostituzione degli imballi in PLASTICA con INCARTO COMPOSTABILE

Riduzione della PLASTICA in favore di CARTA CERTIFICATA FSC®

Utilizzo di
CARTA CERTIFICATA FSC®

Il nuovo incarto in plastica 100% COMPOSTABILE che si getta nell’umido!

È una rivoluzione che affrontiamo tra i primi nel nostro settore.

Finora sono stati utilizzati pack compostabili solo per (pochi) alimenti da conservare in frigo. Per la pasta, gli snack e comunque per tutti i prodotti che devono ‘vivere’ sugli scaffali anche per alcuni mesi in perfetto stato di conservazione, l’incarto naturale è una novità assoluta.

È costata anni di ricerca e di test: occorreva mantenere la freschezza e il sapore del prodotto. Noi di Misura per primi abbiamo fatto questa scommessa. E l’abbiamo vinta.

Invece di usare plastica, utilizziamo una confezione 100% compostabile: un incarto realizzato con materie prime derivanti dalla lavorazione di prodotti agricoli ed altre risorse compostabili.

Scopri tutti i prodotti con confezione 100% compostabile

Cosa significa compostabile?

Un materiale compostabile è tale se, smaltito nell’umido, dopo un processo di compostaggio industriale, diventa utilizzabile per fertilizzare la terra.

Cosa significa compostabile?

500 anni

il tempo medio di degradabilità di un incarto in film plastico convenzionale

80 giorni

il tempo medio di degradabilità di un incarto in bioplastica compostabile

Come è fatto?

Bioplastica compostabile da brevetto italiano

L’imballo della pasta Integrale Misura è realizzato con materiali compostabili fra i quali il Mater-Bi®. Le materie prime compostabili di questo imballo derivano da cellulosa e da mais. Si tratta di un brevetto 100% italiano. A fornire la materia prima, è infatti Novamont, un’azienda che il mondo ci invidia per capacità di ricerca e innovazione.

Protegge il gusto e la bontà

Testati dall’Università di Scienze Gastronomiche

Il risultato dei test di degustazione, eseguiti dall’Università di Pollenzo ci dicono che alla prova del gusto i prodotti sono buoni quanto quelli conservati in maniera tradizionale. Inoltre, grazie a un grande sforzo in ricerca e innovazione, il confezionamento in plastica compostabile garantisce, in termini di sicurezza alimentare e tenuta, le stesse performance della plastica tradizionale.

Vantaggi per l'ambiente

Dalla Natura alla Natura

Completamente biodegradabile e compostabile, può essere recuperato nella raccolta differenziata dell’umido ed essere avviato a compostaggio industriale per trasformarsi in compost cioè in un terriccio fertile, impiegabile come fertilizzante del suolo.

Un impegno che cresce come una pianta

Tra il 2022 e il 2023 ci impegnamo ad estendere l’incarto compostabile ad altri prodotti del marchio Misura. In base a questi progetti, ci aspettiamo una riduzione del 79% della plastica che utilizzavamo fino allo scorso anno, in termini di tonnellate. È un traguardo importantissimo, come azienda e come cittadini.

2020-21

-52%

2022-23

-79%

Percentuale di riduzione delle tonnellate di confezioni in plastica immesse nel mercato (rispetto al 2019). L’impegno Misura è di eliminare dagli scaffali circa 8 chili su 10 di materiali plastici usa e getta entro il 2023.

Riduzione della plastica
in favore di carta certificata FSC®

Un sistema veloce e immediato, che garantisce una consistente diminuzione del quantitativo di plastica impiegato nel confezionamento dei nostri prodotti, è la sostituzione della plastica dell’incarto esterno delle merende con carta certificata FSC®, per una gestione responsabile delle foreste e degli ecosistemi.

Abbiamo iniziato con le nuove ciambelline Fibrextra con Gocce di cioccolato, dalla cui confezione abbiamo eliminato il 30% di plastica e presto questa innovazione sarà estesa a gran parte della linea delle merende.

Riduzione della plastica<br/>in favore di carta certificata FSC<sup>®</sup>

Dove non c’è bioplastica,
ci sono confezioni in carta certificata FSC®

Dove prima c’erano carta e cartoncino non certificati, da ora ci sono carta e cartoncino certificati FSC®

Il numero di confezioni di carta convenzionale risparmiate grazie alla sostituzione con carta certificata è di circa 28 milioni ai livelli di consumo del 2019. Le foreste ringraziano.

Nelle confezioni esterne di biscotti, fette biscottate, merendine e cereali Misura (oltre che nelle etichette delle bevande) la plastica degli incarti esterni verrà sostituita con carta certificata FSC®. Cosa significa? Che la materia prima utilizzata per produrla deriva da una filiera di approvvigionamento verificata a tutela delle foreste, delle popolazioni e della biodiversità che le abitano. FSC è infatti una ONG internazionale che da oltre 25 anni promuove una gestione delle foreste rispettosa dell’ambiente, socialmente utile ed economicamente sostenibile.

Scopri tutti i prodotti con confezione in carta FSC®